Lei, da buona madre, cerca di rassicurarla ma se la bambina vive in uno stato ansioso, le rassicurazioni fungono da palliativo e non sono curative. 1 decennio fa. La tensione che lei nota sul viso di sua figlia e i movimenti che agisce con le mani potrebbero essi stessi essere comportamenti che evidenziano ansia (“arriccia la fronte e gesti con la mano”). Niente è giusto o sbagliato, a volte anche gli adulti per superare un momento difficile hanno bisogno che qualcuno gli tenga la mano per poter tornare a camminare con le proprie gambe. Francesco Emanuele Pizzoleo Perchè i bambini chiedono di bere proprio prima di addormentarsi? Cerca quindi di non disperare, armati di pazienza e inizia da subito a seguire questi piccoli consigli. This category only includes cookies that ensures basic functionalities and security features of the website. Nonostante queste mie rassicurazioni vedo che lei ha difficoltà ad addormentarsi e si agita prima di dormire. I bambini sono le nostre spugne per cui imparano in fretta, a volte intuiscono senza alcun addestramento, su come affrontare i problemi o semplicemente la quotidianità osservando il volto e il linguaggio paraverbale di chi gli sta accanto. Li abbiamo abituati ad addormentarsi leggendo loro una favola per la buonanotte. Nel neonato, una volta venuto al mondo, inizialmente la fase del sonno sarà lunga, infatti dormirà anche per 16 ore di fila per poi via via cambiare, diminuendo le ore di sonno con sempre più ore di veglia. Che fare? Salve, sono un ragazzo di 21 anni. Di solito iniziano verso i 9 mesi a dondolarsi e dopo qualche settimana cominciano a battere la testa. Ero pervasa di dubbi che spesso riguardavano l’allattamento e la nutrizione del bambino. 0 0. La difficoltà ad addormentarsi, i risvegli notturni o precoci, nei bambini di 4-9 anni, possono essere di due tipi. Ma in questi giorni appena si mette a letto e chiude gli occhi per addormentarsi si agita, come se avesse ansia, vedo che alcune volte arriccia la fronte, altre volte fa degli gesti con la mano. Si può così instaurare una sorta di circolo vizioso, perché non riuscire a dormire agita ulteriormente il bambino e ne alimenta l’inquietudine. Farà così da 3 a 5 volte prima di addormentarsi definitivamente. ... che lo aiuterà ad addormentarsi profondamente in poco tempo. Coniugare il verbo addormentarsi a tutti i tempi e modi : maschile, femminile, Indicativo, congiuntivo, imperativo, ... Verbo dlei prima coniugazione Verbo addormentare addormentarsi al femminile. Bambini 6-9 anni: come farli addormentare Una bambina di 10, da 2 settimane ha difficoltà ad addormentarsi. Queste buone abitudini, sono utilissime per i genitori anche per quando i bimbi saranno più grandicelli e dovranno imparare ed affrontare le piccole sfide di ogni giorno. Finchè è neonato basterà una pezzotta a forma di animale, che magari la mamma stingerà a sé durante la sera per lasciare il suo odore. Il bambino deve rendersi conto (di giorno) che i genitori sono sempre presenti, anche se escono dalla loro cameretta; di solito un bambino riesce a capirlo bene non prima del decimo mese di vita, in casi sporadici anche un po’ prima o dopo. Il fatto che la cerchi è probabilmente (online non conoscendo la bambina altro non possiamo fare che ipotizzare) un modo di cercare rassicurazioni e protezione. Quando la paura provata da una persona o da un bambino è normale? Nella mente si fanno strada pensieri e preoccupazioni e sembra impossibile rilassarsi. Non dico di far dormire sempre i bambini nel lettone come abitudine, ma in particolari occasioni come una nuova sfida, la sera prima di una gita, la sera prima di un esibizione sportiva, o durante una malattia, stare nel lettone con mamma e papà permetterà al bambino di sentirsi più al sicuro. Quando, invece, ci si deve porre le prime domande e chiedere aiuto? ... se agita gambe e braccia, vuol dire che è stanca o che ha fame, se invece agitando le gambe le ritira verso il petto, ... se temporeggi troppo dopo s'innervosisce e piange, e ci vuole molto prima che si calmi. Quando è bene modificare alcuni atteggiamenti? In questa prima fase dove sua figlia sembra essere infastidita da qualcosa, devono entrare in gioco sia le modalità di ascolto e interazione della famiglia ma sopratutto permettere al bambino di esprimersi, perché niente svanisce senza prima essere stato attraversato. Vediamo in breve quali possono essere le cause. Cerca di impostare una routine abbastanza rigida. Amate il bambino al massimo e vedrete che lentamente le cose miglioreranno notevolmente. Mentre si fa tutto ciò, quindi dal bagnetto in poi, è utile mettere della musica rilassante per aiutare il bambino a lasciarsi andare, e appunto per creare una routine. Il bambino tenderà ad associare a quella determinata musica, l’idea che è giunto il momento della nanna e ciò aiuterà la fase di rilassamento. Inoltre, io nel mio libro suggerisco un orario ideale per mettere a letto i bambini che va dalle 20.00 alle 21.30. In questo caso, che tra l’altro è davvero un passaggio molto interessante nella vita di un bambino, il bambino inizia a rendersi conto di se stesso come individuo per la prima volta. Consultare il consiglio di un medico pediatra o di un ostetrica è la soluzione ideale in queste occasioni. Quando i tempi a disposizione sono ristretti o si vuole accorciare il tempo di cottura di un alimento,... Mi chiamo Fabrizio e ho un splendido bambino di 4 mesi che si chiama Martin, per questo troverai sul sito molte digressioni sull'essere genitori, esperienza che ha decisamente segnato la mia vita. Col passare del tempo, vedrai migliorare la situazione e rafforzarsi il rapporto che ti lega al tuo piccolo. O ai gattini 1- Lo strascico di un'insonnia presente da quando il bambino era piccolo: le notti sono disturbate da risvegli o da un sonno un po' agitato (parlare nel sonno, brutti sogni). Design perfetto: Prendendo il silicone... 2. Cara Signora Mamma,come si sarà accorta i bambini esprimono i loro sentimenti ( sia quelli buoni che meno piacevoli) attraverso diversi canali tra cui molto spesso proprio quello del sonno. Ultimo aggiornamento 2021-01-11 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API. #1 Reflusso gastrico o coliche dei neonati, Chicco Baby Moments Crema Corpo Fluida, 500 ml, Canzoni per la nanna – Ninna nanne e canzoni per addormentarsi per bambini e adulti. Se fai fatica a prendere sonno velocemente, sappi che non sei il solo! Quindi è necessario restringere lo spazio con un riduttore o un bel paracolpi morbido, e infagottare bene il neonato affinché si senta protetto. Ma quali sono i motivi per cui un bambino arriva a sera molto agitato prima dell’addormentamento? Per chi non l’abbia fatto durante il corso pre-parto, è utile partecipare ad un corso di massaggio per neonati appena il bimbo sarà a casa con voi. Si tratta di un processo che si costruisce giorno dopo giorno, e i cui miglioramenti saranno anche graduali e non immediati. Ci troviamo sicuramente in una delle fasi più delicate della vita di un bambino, nella quale occorre tenere presenti alcune semplici regole per migliorare il problema. Se ogni giorno le routine sono simili, i bimbi saranno sicuri che si possono divertire in tranquillità, perché amati, curati e perché alla fine ci sono sempre mamma o papà che li verranno a prendere! !All’arrivo del bicchiere d’acqua poi vi accorgete che proprio di sete non si tratta. link to Come usare la pentola a pressione su piano a induzione, Questo Sito Utilizza i Cookie per migliorare la vostra esperienza. L’acqua calda, i profumi, la presenza della mamma con la sua voce rassicurante svolgono in questa fase un ruolo importantissimo nel lasciar rilassare i muscoli e la mente del neonato, che si predispone in questo modo ad andare a nanna. Ogni giorno verranno Qualcuno già a 2 mesi inizia a dondolare il corpo. These cookies will be stored in your browser only with your consent. Questo è quello che i pediatri definiscono “comportamento ritmico”, molto comune nei bambini di età compresa tra 1 e 5 anni. Buongiorno, ho una bimba di 6 mesi che dalla nascita (tranne nella prima settimana di vita) ha grossi problemi ad addormentarsi a volte è a mantenere il sonno per più di un ora, sia di giorno che di notte, nonostante stiamo… Non riesco proprio lasciar piangere la bimba per farla dormire! Ma MAI si addormenta in braccio, la metto sempre giu' prima. E’ importante allora ascoltare cosa hanno da dire e senza calcare troppo la mano permettere al nostro bambino di metabolizzare l’informazione che li ha resi inquieti o ansiosi.Sulle modalità e tempistiche circa il superamento dipende molto da chi sta loro intorno. Per cortesia mi potete consigliare? Se stai leggendo questa pagina probabilmente tuo figlio non dorme, non comprendi per quale motivo si svegli più volte di notte o faccia fatica ad addormentarsi, mentre tu non riesci a ricaricare le energie.. Cerca di insistere affinché la bimba si abitui ad addormentarsi da sola anche di giorno, ma abbi comunque pazienza se i tuoi genitori finiscono col comportarsi come tu non vorresti: i bambini imparano presto la differenza tra nonni e genitori e sanno bene che con gli uni possono comportarsi in un certo modo mentre con gli altri certe cose non se le possono permettere. A 10 anni non è facile avere consapevolezza delle emozioni che si sperimentano e riuscire a gestirle in modo funzionale. Potrebbe avere un po di reflusso oppure delle fastidiose colichette intestinali che lo disturbano. These cookies do not store any personal information. Un bambino che si è goduto le coccole di mamma e papà protesterà, ovviamente. Ma non c’è da preoccuparsi. Ricordatevi che questo procedimento rappresenta un sovraccarico per i bambini più piccoli! Come posso comportarmi? Questo sarà possibile attraverso due modalità che verranno concordate con il/la collega: 1) avvalervi voi genitori di tecniche mirate ad abbassare l’ansia della bambina; 2) coinvolgere la bambina stessa in un breve percorso terapeutico. E' necessario ma non obbligatorio accettare per continuare la navigazione, #1 Facciamo un bagnetto rilassante prima di dormire, #4 Tenere la luce soffusa durante la notte, #5 Mettere nella culla il suo giochino per la nanna. Se avete solo il dubbio, correte a farlo visitare! Ho provato a parlare con lei e mi ha detto che a scuola di danza, dove lei sta preparando un saggio di fine anno, c'è una bambina che la tratta male, e che un giorno hanno parlato con delle amiche della morte prematura di un giovane ragazzo e lei da allora pensa alla morte. Il bambino deve comprendere fin da subito che a letto si dorme e basta, e un bacio o una coccola è più che sufficiente per poter poi consentire al piccolo di addormentarsi autonomamente. Non agitatevi perché il bambino lo comprende e non farete che peggiorare la situazione. Ero finalmente in grado di capire il bambino e il suo pianto, capivo se forse aveva il pannolino sporco, la posizione che aveva assunto era scomoda o se aveva solo bisogno di una copertina. Non Spesso si sente parlare dei "terribili due anni" in riferimento al cambiamento che i bambini compiono a quell'età e alle nuove "sfide" che devono affrontare con loro i genitori. Occorre avere, per ora un po di pazienza aspettando 10/15gg e monitorare l’evolvere della situazione che potrebbe rientrare da se. Altra cosa importante, che gioverà anche negli anni futuri quando si dovrà abituare a dormire nella sua cameretta o all’asilo è quella di avere un pupazzino o una pezzotta per fare la nanna. Questo perché il neonato all’interno del pancione della madre, per lunghi nove mesi, non ha la cognizione della differenza tra giorno e notte. selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. In realtà anchel'arrivo dei 3 anni porta con sè tutta una serie di novità nel modo di essere del bambino, nello sviluppo e nel suo funzionamento tali per cui i genitori si trovano ad avere a che fare con questioni e situazioni nuove e completamente diverse. Appena si mette a letto e chiude gli occhi, vedo che si agita, corruga la fronte come se avesse paura, fa dei movimenti con gli arti. Ci sono diverse soluzioni che puoi provare. Per far fronte a questo problema la strategia più efficace riguarda proprio i rituali di cui abbiamo parlato prima, che infondono la giusta sicurezza nel bambino. Ed è a questo punto che possono insorgere piccoli problemi di gestione della nanna o difficoltà nell’addormentamento serale. tutte le domande pervenute verranno evase. Un modo semplice per rassicurarlo è sicuramente quello di non lasciare il buio totale nella stanza, ma accendere una piccola lampada per bambini con luce soffusa, magari con una forma dolce che richiami la notte o il cielo, come una stella o una luna o una nuvoletta. Mio figlio, quasi 4 mesi, dopo ogni pasto prima di addormentarsi si agita, piange e si contorce.... Sempre. Ho una bambina di 10 anni che da circa due settimane, appena si mette a letto per addormentarsi si agita. DISTURBI D’ANSIA e PAURA nei bambini. Inizia ad appisolarsi, gli occhi si chiudono ma appena si rende conto subito li riapre. La mobilità di un neonato nei primi mesi di vita è effettivamente abbastanza ridotta e l'unica posizione che il piccolo è in grado di assumere è quella supina. Fare un bagno caldo, con la voce suadente della mamma, e qualche coccola non può che giovare al rilassamento del bebè . Anche negli asili nidi infatti è fondamentale creare delle buone routine, che servono per scandire il tempo ma soprattutto per dare sicurezza ai bimbi, i quali capiranno ben presto che dopo la colazione ci si lava le manine, che dopo il pranzo c’è il momento del rilassamento, poi la nanna ed infine sanno che arriveranno i genitori  a prenderli. Quante volte dopo la buonanotte avete sentito il vostro bambino dire frasi del tipo: “Mamma mi porti dell’acqua?”, “Mamma ma io ho sete!”? Spesso queste prime prese di coscienza avvengono proprio di notte, ma è una fase che avviene solitamente verso l’anno e mezzo circa. Di solito prima dei sei mesi le madri non si preoccupano di cercare un sistema per aiutare i figli a dormire. che se lasciati soli fanno i bisogni per casa. A partire dai sei mesi molti bimbi iniziano ad adattarsi agli orari di mamma e papà e … Questa lampada, come vale per la musica, andrà accesa soltanto per la notte, mentre i sonnellini del giorno possono essere fatti in normale penombra. Cinque cose che i bambini fanno prima di addormentarsi Prima di dormire, dopo che finalmente sono riuscita ad infilare il pigiama a Pit, a staccarlo dalla tv e a farlo sistemare sotto le coperte, a casa mia c’è tutta una procedura standard di azioni che si ripetono praticamente ogni sera. Come mi posso muovere, non so se farle compagnia la sera può essere dannoso, se devo lasciarla da sola, cosa dirle? Anonimo. Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. Quindi, organizzando bene il momento di preparazione al riposo, lo si aiuterà a vivere al meglio questa fase. La situazione ha cominciato a cambiare (e migliorare) gradualmente dopo il primo mese di vita. Buon giorno, sono una mamma di una bimba di quasi 7 mesi. Come Addormentarsi Velocemente. Vi ricordo che per i bambini, già da neonati, è importante avere delle routine quotidiane, che segnino i diversi momenti della giornata, per affrontare meglio la quotidianità. Quando porre maggiore ATTENZIONE e porsi delle DOMANDE? Anche in questo caso, spesso i bambini piccolissimi hanno dolore alle orecchie che peggiora stando sdraiati o di notte, quindi lo manifestano piangendo e lamentandosi. Ecco allora che bisogna utilizzare alcune "strategie", prima di tutto per calmare se stessi, ... ma di mostrare al piccolo che, anche se si è stressati, ci si può calmare. Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. Deve quindi essere un riferimento solo per dormire, che poi lascerà nella culla durante il giorno. Ciò che io stessa ho notato è che in questa fase la conoscenza del bambino aveva fatto dei passi da gigante. Mi raccomando, il pupazzo in questione non deve uscire nelle scorribande in cortile o in giro, ma lo attende nella culla o nel lettino solo per fargli compagnia durante il sonno…  Sogni d’oro!!! Il lasciarsi andare al sonno è spesso indicativo del senso di fiducia e sicurezza che il neonato e successivamente il bambino percepisce. Il primo step importante dello... Come usare la pentola a pressione su piano a induzione. Ricorsi in varie occasioni anche al latte in polvere, ma non ottenni i risultati sperati. Le sue alterazioni ci parlano di qualcosa che non è stato digerito agli occhi del bambino. Clap + Remote Control: questa luce per... 3. Dunque ripeto a costo di sembrare noiosa: abbiate pazienza e cercate di comprendere le necessità del bambino. Ultimamente, alcune volte, vedo che lei mi osserva e non vuole farsi vedere, altre volte mi cerca per addormentarsi che vuole compagnia. Vediamo insieme qualche esempio nei punti che seguono. Nella valutazione dei disturbi del sonno devono sempre essere tenute presenti le variazioni fisiologiche legate all’età e la maturazione del ritmo sonno-veglia. Dopo tale orario è più difficile far dormire il bambino prima delle 22.30/23.00 di notte. Per prima cosa vorrei condividere con te una considerazione di carattere generale:i bambini per crescere serenamente hanno bisogno di sentire che mamma e papà ascoltano i loro bisogni. Basti pensare a quei cagnolini che se vengono lasciati soli abbaiano, si disperano o distruggono casa. Breve nozione di medicina sul sonno del neonato - RIMEDI A BAMBINO AGITATO PRIMA DI ADDORMENTARSI LA NOTTE A MONTREUX L'ormone della crescita GH o La somatotropina è prodotto dall'ipofisi che è una ghiandola posta al centro della testa e viene rilasciato solo durante il sonno profondo e quindi un bambino che dorme poco non può crescere secondo le proprie potenzialità. Tutto questo dovrebbe avvenire prima di recarsi nel letto. Probabilmente il bimbo, quando sente arrivare il sonno, si agita per due motivi: per scaricare le tensioni accumulate durante il giorno e forse per opporsi al sonno proprio per non distaccarsi dalla realtà e continuare a godere delle coccole e di tutte le cose per lui interessanti che la sua vigile osservazione, la sua visione ormai più completa, la capacità ormai acquisita di manipolare gli oggetti e le sue … Ma cerchiamo intanto di capire quali siano “le buone ricette” per aiutare il bambino piccolo ad addormentarsi e dormire bene nei primi tempi della propria vita. Può durare 1 minuto come 10.... È come se debba scaricare la tensione prima di lasciarsi andare al sonno, ma prima lo faceva la sera, ora ad ogni pasto. Poi crescendo, sarà bello cercare con il bimbo stesso un pupazzino morbido, suo compagno di nanna! e C.F. vorrei sapere se anche a voi mamme capita che i bambini piangono prima di addormentarsi? Per addormentarsi non sempre basta appoggiare la testa sul cuscino e chiudere gli occhi. Sono tante le soluzioni che potremmo applicare in questo momento: si potrebbe fargli un bagnetto prima di metterlo nel lettino oppure spalmare una crema sulla sua pelle con un massaggio rilassante o ancora cantare una bella ninna nanna. Dott. We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. Tuttavia, ogni bambino dovrebbe leggere prima di andare a letto. La mia paura è che più parlo di questo problema e più si agita, allora faccio finta di nulla, ma non so se sia corretto. L'ansia si presenta come un disagio che condiziona fortemente la via delle persone. Forse la tua routine quotidiana potrebbe essere modificata in modo che non si trovi la sera troppo stanco, facendolo andare a letto prima. Tekemai Luce Notturna per Bambini, Luce LED bimbi e prima infanzia, Luce notte bambini in silicone a... ClevaMama ClevaFoam Riduttore Lettino e Culla Neonato, Baby Nest Portatile, Traspirante e... Idrata la pelle del bambino, rendendola... Contiene latte di mandorla dolce, dalle... 1. Ho una bambina di 10 anni che da circa due settimane, appena si mette a letto per addormentarsi si agita. Il tempo per lui scorre lento e sereno, in un ambiente dolce, zuccherino e buio, nel quale dorme quando ne ha la necessità. Lecce (LE). La difficoltà ad addormentarsi, i risvegli notturni o precoci, nella fascia di età da 4 a 9 anni, possono essere di due tipi: lo strascico di un’insonnia presente da quando il bambino era piccolo: le notti sono disturbate da risvegli o d un sonno un po’ agitato (parlare nel sonno, brutti sogni). In quale di questi tipi vi rispecchiate? Copyright © 2008 All contents by Italia Web s.r.l. Ti insegneremo come addormentare e far dormire i bambini oltre che curare i disturbi del sonno e l'insonnia nei bambini. Da premettere che fino ad ora è sempre stata una bambina tranquilla che non ha mai avuto problemi di sonno o agitazioni. "Abbiamo rilevato che i bambini che dormivano nel letto con la mamma erano rivolti verso di lei e che sia le madri che i piccoli sono molto reattivi ai movimenti reciproci, si svegliano più frequentemente e trascorrono più tempo nello stadio di sonno leggero. Io suggerisco, per un bambino che si agita molto, di tenerlo in braccio fino alla fase numero 2 o anche appena chiude gli occhi per la prima volta. Come Addormentarsi. Un buon consiglio è sicuramente quello di fare un bagnetto rilassante al bambino prima di metterlo a nanna, così lui capirà pian piano che quello è un rituale che chiude la sua giornata. Psicologa, Psicoterapeuta psicoanalitica, Sessuologa clinica, Esperta in Diagnosi e Trattamento DSA | Roma (RM), Scopri tutti gli Eventi di Psicologia presenti oggi nella tua città. Infatti è utile utilizzare un tipo di musica solo ed esclusivamente per questo momento di accompagnamento alla nanna e non durante il giorno. Soprattutto nei neonati, abituati a vivere per 9 mesi dentro alla pancia della mamma, rannicchiati e protetti dalla placenta, ritrovarsi in una culla troppo grande potrebbe davvero fargli paura. Si tratta di piccoli sforzi, che possono regalarti una gioia immensa, dunque non mollare e continua su questa strada! Dopo di che, si potrà fare la prima prova per farlo dormire nella sua stanza e nel suo letto, allontanando la vostra presenza poco alla volta, magari utilizzando il metodo della sedia. Fare un bagno caldo, con la voce suadente della mamma, e qualche coccola non può che giovare al rilassamento del bebè. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra, Registrazione/Login Scuole, Ordini e Associazioni, Incubi ricorrenti e paura di addormentarsi, Imparare a gestire l'ansia per essere sereni ogni giorno. La pentola a pressione è spesso un gentile compagna di coloro che amano stare ai fornelli. Eccoci con un nuovo video!Oggi abbiamo fatto un video diverso dal solito: tipi di persone prima di addormentarsi! Dott.ssa Sara Janni Nella mia personale esperienza con il mio piccolo, posso dirti che per i primi 30/40 giorni di vita il bambino era solito lamentarsi, piangere e disperarsi apparentemente senza motivo nell’orario compreso tra le 21 e le 2 di notte. I piccoli infatti si addormentano dopo le poppate e i risvegli notturni sono inevitabili. link to Quando impara a stare seduto un neonato? Si rende conto di non essere un tutt’uno con la madre, ma di essere solo. Ma in questi giorni appena si mette a letto inizia a soffrire di ansia. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website. P.I. Indicativo. Questo sito potrebbe contenere alcuni link di affiliazione che ci permettono di guadagnare una piccola commissione sulle vendite. funzionalità. In tal caso, Mindell suggerisce di prendersi qualche giorno in più per il passaggio — magari rimanendo sulla porta finché non si addormenta per un paio di sere prima di lasciarlo da solo del tutto. Occorre creare delle piccole routine che pian pianino creino delle emozioni rassicuranti nella psiche del bambino. Se c'e' bisogno le tengo il ciuccino in bocca (da sola non riesce tanto a tenerlo), senno' le faccio solo compagnia, la accarezzo, se cerca di disperarsi, ancora ciuccino, si agita un po' , piangiucchia, e di solito un po' prima delle 21, alle volte anche prima, dorme. This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. Out of these cookies, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. ... che lui si sia addormentato che noi ci siamo addormentati che voi vi siate addormentati che loro si siano addormentati. Gentilissimi dottori, da circa due settimane e precisamente dal rientro dalle vacanze di Natale mio figlio di 11 anni ha difficoltà nell'addormentarsi. E’ noto a tutti che il bambino ci metterà molto tempo a trovare un equilibrio nel ritmo sonno–veglia, così come spesso succede anche agli adulti.